Ryan Holiday, perché i marketer dovrebbero essere growth hacker

Growth Hacker Marketing - Marketing Forum - Performance Strategies

Oggi si parla tanto di Growth Hacking Marketing, il marketing della crescita, ma non sempre è chiaro in cosa esso consista e quale vantaggio possa portare ad un'azienda rispetto al marketing tradizionale. Perché non chiederlo direttamente a Ryan Holiday, una rivelazione mondiale in questo settore?


Che cos'è un “hacker di crescita” e perché hai deciso di scrivere Growth hacker marketing?

Gli hacker della crescita sono stati le armi segrete dietro i lanci di alcune delle più grandi e note aziende del pianeta. Facebook, Twitter, Uber, Square, Airbnb, Dropbox. Questi marchi sono nati dal nulla e hanno acquisito, collettivamente, miliardi di utenti. L'hacking della crescita è l'approccio di marketing scientifico e scalabile che hanno avuto alle spalle. Ho scritto il libro perché quando lo esponi tutto in maniera chiara, suoni un campanello d'allarme per coloro che si considerano marketer "tradizionali". Se sai che le aziende più grandi del mondo, quelle che crescono più velocemente, sono state costruite andando oltre ogni tradizionale strategia di marketing, non dormi più la notte.

 

Chi sono gli “hacker della crescita”? Come hanno raggiunto il successo senza utilizzare il marketing tradizionale?

Inizialmente Instagram era un'app geolocalizzata che offriva un servizio fotografico  si chiamava Burbn. Poi si è trasformata in un'app fotografica. Questo è un esempio di crescita scalabile. Airbnb a un certo punto ha ottenuto il 40% dei suoi clienti con il suo “Get Free Stuff / Referral Program”. Ecco un altro esempio. Hotmail è decollato grazie alla firma “PS I Love You” in fondo a ogni email. Gmail è stato lanciato solo come invito. Mailbox ha ottenuto un milione di utenti in una settimana  attraverso una lista d’attesa per i nuovi utenti. Questi sono alcuni esempi di marketing crescita.

growth hacking - infrangi le regole - Ryan Holiday
Puoi dire quello che vuoi, ma fondamentalmente queste aziende hanno infranto le regole del marketing, hanno costruito grandi marchi  e lo hanno fatto molto molto rapidamente. Quello che non hanno fatto è letteratura. Non hanno speso un sacco di soldi in pubblicità. Non hanno organizzato un sacco di grandi feste. Non hanno corteggiato una tonnellata di media (tutto è successo come conseguenza della loro popolarità). Non hanno cercato di ottenere gli endorsement delle celebrità. Tutto ciò mette in dubbio la validità della maggior parte dei libri e blog di marketing.

Perché le regole del marketing siano cambiate per sempre e quali sono ora?

Quando Facebook ha deciso di avere un team di crescita invece di un team di marketing e nel giro di pochi anni ha acquisito un miliardo di utenti, si è verificato un cambiamento fondamentale per una generazione di startup. Gli sturtupper si sono accorti che non solo potevano risparmiare un sacco di soldi – senza assumere qualche sorta di Marketing Manager  o un'azienda di PR da 10.000 dollari al mese e da risultati mediocri - ma che potevano anche tracciare i loro sforzi e le loro iniziative. È stato grandioso. L'hacking della crescita si basa su un approccio razionale e ingegneristico. È meno creativo (nel senso artistico), ma lo compensa essendo flessibile, scalabile ed efficiente. Ora vediamo migliaia di persone gravitare verso questo stile di marketing perché è ciò che vogliono i fondatori delle aziende emergenti.

Ecco alcune domande che dovresti porti 

  • Chi sono i miei primi utenti ideali?
  • Come posso rendere la mia piattaforma particolarmente attraente per loro in questo momento?
  • Perché questo servizio è indispensabile?
  • Oppure, perché lo rendo indispensabile?
  • Una volta che gli utenti salgono a bordo, il servizio li incoraggia a invitare e portare altri utenti?
  • Quanto sono disposto e pronto a migliorare in base ai feedback e ai comportamenti degli utenti?
  • Posso fare qualcosa di sensazionale per attirare l'attenzione?
  • Qualcosa che nessuno ha mai fatto prima?
  • Come posso tracciare azioni e risultati?

 

Cosa diresti a tutti quei professionisti del marketing che ignorano il Growth Hacking Marketing? 

È il tuo funerale. Prendi il comunicato stampa: una tattica di marketing piuttosto semplice. Sai quando è stato inventato? Prima della prima guerra mondiale! Questo è quello che hai imparato a scuola, è quello che stanno insegnando ai bambini a scuola oggi. Ma il mondo dei media è cambiato, il modo in cui i consumatori pensano e provano cose nuove è cambiato. Se ti stai preparando per una carriera da marketer, vuoi allinearti con la vecchia scuola  e usare le strategie che sono state progettate per un mondo completamente diverso, o vuoi allinearti con le persone che stanno costruendo la prossima generazione di aziende e marche? Quali sono tre strategie di marketing della crescita che gli imprenditori possono utilizzare subito per costruire i loro business?

 

  1. Smetti di pensare che il marketing sia qualcosa da fare dopo, quando il prodotto è finito. Crea qualcosa che, secondo te, le persone vogliono e amano veramente. Migliora il tuo prodotto sulla base dei primi feedback e dei primi commenti.
  2. Non bruciare il tuo progetto con un grande lancio. Inizia in piccolo. Inizia con i tuoi primi utenti: non è necessario essere sulla prima pagina del New York Times. Insegna ai clienti come utilizzare correttamente il tuo prodotto e fa in modo che siano i tuoi evangelisti.
  3. Sviluppa funzionalità e iniziative di marketing che a) trattengono gli utenti b) li incoraggia a diffondere e condividere il tuo prodotto. Punta sulla diffusione virale.  Premia i tuoi clienti che coinvolgono amici e familiari, in questo modo condivideranno il tuo sforzo di costruzione del brand.
  4. Ripeti, perfeziona, migliora.

Ryan Holiday è media strategist per clienti come Tim Ferriss, Tucker Max e Dov Charney. È stato inoltre direttore marketing di American Apparel. Le sue strategie sono utilizzate come casi di studio da Twitter, YouTube e Google e sono state commentate da AdAge, New York Times, Gawker e Fast Company. Il suo primo libro, Trust Me I'm Lying: Confessions of a Media Manipulator, è stato un bestseller del Wall Street Journal.


L'intervista a Ryan Holiday è comparsa originariamente su Forbes.

Per apprendere le strategie che ha ideato e testato nel corso della sua carriera partecipa al Marketing Forum, Venerdì 28 - Sabato 29 Settembre 2018.

Clicca qui per chiedere informazioni e godere delle migliori condizioni di partecipazione disponibili.

 

Ryan Holiday al Marketing Forum - Performance Strategies

Condividi questo articolo!

Grazie!